COMUNICATO

comunicato agli studenti – 15 maggio 2020

AGLI STUDENTI E ALLE LORO FAMIGLIE

“Buono e cattivo tempo non duran tutto il tempo” dice un antico proverbio siciliano. Considerare questo momento una lunga e dolorosa emergenza, ma pur sempre una contingenza non è ottimismo, indizio di superficialità, né illusione segno questa di dabbenaggine, ma speranza, cioè fiducia che, per quanto lontana, c’è sempre un’uscita da una galleria.

Bisogna non disarmare, non lasciarsi andare allo scoramento, ma (re)agire con l’energia, la determinazione o, più semplicemente il coraggio che fa essere forti, che permette di superare gli ostacoli.

Non condivido quelli che sostengono che eventi dolorosi, frustrazioni siano sempre forieri di positività, che ci possano rendere migliori. No, non lo saremo, il male non porta mai del bene, le catastrofi devastano non costruiscono, i lutti non si cancellano, domani saremo diversi non migliori,  avremo però trovato un  “vaccino” per   andare avanti…

Bertrand Russell ha scritto che “la conoscenza è il risultato della sofferenza come l’alta temperatura della febbre”. Ora la sofferenza ci ha temprati, dopo la febbre alta, sfebbrati e guariti dobbiamo riprendere la nostra strada.

A voi studenti, voglio solo dire che la Vostra Scuola, gli insegnanti tutti vi sono vicini. Siamo con Voi, tra Voi anche in questo momento dell’invocato, salvifico “distanziamento”. I miei pensieri, il mio cuore è con Voi. Non mi sento distante, Vi abbraccio uno per uno, ora “per corrispondenza”, ma sono certo domani frontalmente.

Oggi sono lezioni a distanza, digitali, sulla piattaforma che dovete seguire per mantenere vivo un rapporto non solo didattico, ma anche affettivo. Restiamo uniti, non è ammessa nessuna diserzione o resa.

L’anno scolastico, Vi garantisco, lo porteremo a termine positivamente. Che sia a giugno, a luglio o a settembre, non importa. Noi saremo attrezzati, forti , pronti  a ogni altra sfida.

                                                                Giuseppe Buscaglia (Beppe)

Arma di Taggia, mercoledì 25 marzo

 

 

L’Istituto Galileo Galilei è una Scuola Privata con cinquant’anni di esperienza.

La serenità, la competenza e la professionalità fanno di questo Istituto un punto di riferimento per chiunque voglia concludere il proprio corso di studi.

I corsi hanno inizio il primo ottobre e terminano a giugno con il finire degli esami.

Le lezioni vengono tenute sia al mattino che al pomeriggio-sera per agevolare quegli studenti che scelgono di proseguire la scuola (o recuperare gli anni perduti), mantenendo il lavoro. Le dieci aule di studio sono comunque a disposizione per gli iscritti che abbiano intenzione di consultare i libri della nostra prestigiosa biblioteca, che consta di 17 mila volumi catalogati in internet

Per il materiale didattico si può far riferimento alle dispense dell’Istituto, agli articoli pubblicati on-line nella sezione “Notizie” o utilizzare i propri libri di testo.

L’Istituto è anche learning center, segreteria universitaria e sede d’esame dellUniversità telematica N. Cusano